Funzione

Il degrassatore viene utilizzato per il pretrattamento degli scarichi provenienti da mense, cucine, acque saponate e simili.
Nelle abitazioni civili, consigliamo di posizionare un degrassatore per le acque “bionde” di cucina, ed uno per le acque “grigie” saponate, utilizzate per la cura personale.
Esso è in grado di rimuovere gli ammassi di materiale galleggiante prodotti dalla combinazione oli-grassi-detersivi.
Il degrassatore è in pratica una vasca di calma nella quale dalle acque di scarico vengono separati sia il materiale flottante che permane in sommità, che il particolato sedimentabile che permane sul fondo vasca.

Degrassatore tricamerale realizzato in manufatto monolitico di polietilene modello compatto da interro; costruito tramite stampaggio rotazionale a spessore costante delle pareti e struttura irrigidita da nervature verticali e orizzontali.
La vasca è internamente divisa da due setti semisommersi che realizzano tre scomparti: la prima camera ha la funzione di smorzare la turbolenza del flusso, la seconda camera ha la funzione di separare gli oli e i grassi, la terza per il deflusso dell’acqua degrassata.
Sulla parte superiore del pozzetto sono presenti 2 tappi con chiusura a baionetta di cui uno almeno del Ø 400 per operazioni di pulizia e per ispezione effluente finale.
La vasca è realizzata secondo quanto previsto dalla Norma UNI EN 1825 1-2 a marcatura CE e certificazione DOP, adatta al trattamento primario delle acque bionde e grigie provenienti da civili abitazioni o da scarichi assimilabili ed è idoneo allo scarico in pubblica fognatura o per l’invio a trattamenti successivi.
Dimensionamento
Il criterio di dimensionamento dei degrassatori consiste nel fissare il tempo di residenza idraulico (tempo di detenzione) in modo che abbia luogo la separazione delle sostanze più leggere.
Altri parametri di processo da verificare sono la superficie efficace ed il volume utile della camera di separazione sulla base delle indicazioni fornite dalle norme UNI EN 1825.
Il tempo di residenza idraulico è variabile in funzione della tipologia dello scarico, ovvero della quantità di oli e grassi presenti in esso.

Degrassatore sottolavello per scarico T3 in Pubblica fognatura litri 18 UNI EN 1825 NS 0,1


Norme e certificazioni
Conforme alle norme: UNI EN 1825 parte 1 e 2
Rispetta le prescrizioni di: D. Lgs. n° 152 del 03/04/2006 parte III